Lumia 1020: un'altra pietra miliare nella storia dei cameraphone Nokia | Recensione

16 Ottobre 2013 126


Nokia Lumia 1020 rappresenta una tappa molto importante del lungo percorso evolutivo dei cameraphone Nokia. Si tratta di un terminale che appare come il giusto completamento tra due distinte fasi della tecnologia PureView. Lo stesso brand "PureView" si è evoluto nel corso del tempo e,  dall'introduzione del Nokia 808 ha abbracciato un significato più ampio che è diventato sinomimo di qualità del comparto fotocamera. Un traguardo raggiunto con l'introduzione di accorgimenti tecnici differenti: dall'integrazione di un sensore da 41 megapixel, all'utilizzo di un sistema di stabilizzazione ottica, per arrivare ad affinamenti estesi al lato software con lo sviluppo di tante applicazioni che consentono di sfruttare in maniera ottimale la fotocamera. Nokia Lumia 1020 esprime, al momento, il punto più alto dell'evoluzione dei cameraphone Nokia, nonchè il modello di punta degli smartphone di fascia alta della gamma Lumia. Cameraphone, ma anche smartphone evoluto, con un potenziale notevole per tutti gli utenti che sono appassionati di fotografia, ma non solo.

DESIGN, COSTRUZIONE, HARDWARE


Nokia Lumia 1020 non nasconde dela sua natura di cameraphone "puro" appena si inizia a maneggiare. Per cameraphone "puro" intendiamo un dispositivo in cui il comparto fotocamera occupa un ruolo di primo piano nel progetto complessivo, un ruolo così rilevante da condizionare o comunque incidere in maniera significativa nell'economia generale del progetto. Basta osservare la scocca, soffermarsi sul generoso elemento che racchiude il gruppo ottico e i due flash per rendersi conto della capacità della fotocamera di connotare in maniera importante il design del terminale. Impossibile non notare il gruppo ottico, molto difficile, al tempo stesso, ipotizzare di realizzare con l'attuale tecnologia un terminale dotato di fotoamera da 41 MP con ottica stabilizzata, sperando di integrare il gruppo fotocamera in una scocca ultrasottile. Da questo punto di vista il lavoro di ingegnerizzazione compiuto da Nokia con il Lumia 1020 è stato eccellente, perchè, nel complesso, il dispositivo non appare nè troppo pesante o spesso, nè così differente dallo stile che ha caratterizzato la recente produzione di smartphone Lumia. Il Lumia 1020 è molto simile al Lumia 920 per estetica, se si eccettua, naturalmente il gruppo fotocamera - il Lumia 925 con la sua particolare ricerca per un design originale fa storia a sè.


 

GALLERIE IMMAGINI NOKIA LUMIA 1020: UNBOXING E PRIMO CONTATTO (SX) - CONFRONTO CON LUMIA 925 e 920 (DX)
(clicca per ingrandire)

Ottima la scelta del produttore di rivedere la finitura della scocca del terminale, introducendo una di tipo opaco che risulta decisamente più pratica rispetto a quella lucida della precente produzione. In tale modo Nokia è in grado di soddisfare l'occhio, quando si sceglie una delle colorazioni particolarmente vivaci come quella gialla, sia la praticità di utilizzo, perchè è molto più piacevole utilizzare un dispositivo immune alle ditate.

La costruzione, più in generale, appare di ottimo livello. Abbiamo utilizzato per molte settimane lo smartphone senza alcuna forma di protezione e la scocca non ha mostrato alcun segno di usura. Un po' diverso è la valutazione dello schermo, protetto da un vetro Gorila Glass 3, che dovrebbe offrire un livello di protezione maggiore rispetto al vetro delle precedente generazione, ma che ha dimostrato di  accumulare micrograffi cone una certa facilità (consigliato, quindi, l'utilizzo di una pellicola proteggischermo, nonostante la presenza del vetro Gorilla Glass 3).

Come ogni terminale Lumia dotato di scocca in policarbonato di tipo unibody, non è emersa alcuna debolezza nel progetto. Gli unici "rumorini" sono quelli che provengono dall'obiettivo della fotocamera, ma si tratta di suoni del tutto normali, considerato che il gruppo ottico viene tenuto in sospensione dal sistema di stabilizzazione - Nokia precisa la perfetta normalità di tale fenomeno in una apposito foglietto informativo contenuto nella confezione.

VOTO DESIGN E MATERIALI: 8.8


Gli aspetti ergonomici richiamano considerazioni precedentemente effettuate in relazione agli altri esponenti del catalogo Lumia dotati di schermo con diagonale pari a 4.5". Benchè le cornici che circondano il display non possono essere certamente definite estremamente sottili, le dimensioni complessive dello smartphone non risultano penalizzanti a tal punto da pregiudicarne l'utilizzo con una sola mano. Aspetti ergonomici differenti rispetto agli altri Lumia di fascia alta riguardano l'impatto sull'ergonomia del gruppo fotocamera che da un lato richiede un breve periodo di training per abituarsi a maneggiare un terminale con una scocca che non è perfettamente piana nella parte posteriore e dall'altro contribuisce a distribuire il peso in maniera disomogena, con la conseguenza che la parte superiore del device risulta più pesante e sbilanciata rispetto a quella inferiore. Nulla di trascendentale nel complesso, visto che dopo poco ci si abitua a convivere con la particolare scocca del Lumia 1020.

Il comparto hardware non riserva particolari sorprese se confrontato con quello dei precedenti Lumia di fascia alta (Lumia 925 e 920), eccezion fatta,  naturalmente, per la presenta della fotocamera da 41 megapixel. Nella scocca del terminale si ritrova il SoC Qualcomm Snapdragon S4 dual core da 1.5 GHz con acceleratore grafico Adreno 225. Una piattaforma hardware ormai nota e collaudata alla quale si associa una quantitativo di memoria RAM di 2GB - inedito per i terminali WP8 - e 32 GB di storage non espandibile. Il dato della memoria interna di per sè non è penalizzante, considerato che anche alla fine del nostro lungo periodo di prova, l'asticella del quantitativo di memoria libera non è ancora entrata in "zona rossa". Tuttavia, il notevole spazio occupato dalle foto catturate in formato hi-res, come diremo successivamente, potrebbe determinare un esaurimento della memoria interna più o meno rapido a seconda delle abitudini degli utenti (ad esempio chi è solito memorizzare molta musica e scatta tante foto a piena risoluzione e video potrebbe convivere male anche con 32 GB). Nokia ha dato il via all'alleanza con Telefonica per lanciare anche la versione da 64GB in alcuni paesi europei. Una versione che non dispiacerebbe anche all'utenza italiana - magari con un'esclusiva di un operatore italiano (Vodafone?).

Non riserva sorprese nemmeno la restante parte della dotazione hardware che comprende un parco connessioni completo (Bluetooth 3.0, Wi-Fi, NFC ed LTE). Per quanto riguarda il tema della connettività BT 4.0, la posizione ufficiale di Nokia, nel momento in cui scriviamo, si sostanzia nella conferma del rilascio di un futuro aggiornamento software che sarà in grado di abilitarla su tutti i Lumia di fascia alta, 1020 compreso.

Il giudizio finale per quanto riguarda la dotazione hardware è positivo, tenuto conto del fatto che la piattaforma Windows Phone sa sfruttare in maniera ottimale le risorse a disposizione, pur in presenza di SoC che, per ragioni oggettive, non possono essere certamente considerati estremamente recenti.

VOTO HARDWARE: 8.6

DISPLAY

Nokia Lumia 1020 ripropone l'ottimo display del Lumia 925, un pannello AMOLED con risoluzione 1280x768 pixel  e diagonale da 4.5". Si poteva sperare di meglio per il Lumia 1020, visto che il precedente modello era in commercio da diversi mesi prima dell'arrivo del Lumia 1020? Crediamo di no, semplicemente perchè si tratta di uno dei migliori display AMOLED che abbiamo avuto modo di utilizzare nel corso delle nostre prove, perchè risoluzioni più elevate con una diagonale da 4.5" rischiano di tradursi in un mero esercizio di stile, contribuendo ad aggravare il carico di lavoro della GPU e perch,è grazie alle risorse software messe a disposizione con Lumia Amber, è possibile modulare la resa cromatica con numerose  combinazioni.

lumia_1020_05

Il Lumia 1020 è cameraphone "puro" ed il display gioca un ruolo fondamentale in almeno due situazioni per quanto riguarda l'impiego del device come sostituto della fotocamera compatta: leggibilità in esterna e capacità di restituire un'anteprima abbastanza fedele dell'immagine catturata. Fortunatamente, anche grazie alla tecnologia ClearBlack di Nokia, la leggibilità in esterna si rivela sempre ottima. Per quanto riguarda la resa cromatica, in base alle nostre preferenze abbiamo scelto di ridurre quasi al minimo la saturazione dei colori, ottenendo una resa molto simile a quella dei panelli LCD. Un setup che si rivela particolarmente utile quando rivediamo la foto appena catturata che suggerisce quale potrà essere la resa sul monitor del nostro PC. Grazie ai profili colore, come detto, le possibilità di intervento sono numerose e del tutto reversibili. Anche chi ama colori particolarmente brillanti non resterà deluso. Il display del Nokia Lumia 1020 è infine dotato della tecnologia SuperSensitive Touch che risulta indubbiamente gradita con la stagione invernale che inizia a profilarsi all'orizzonte. Controllare l'interfaccia tattile anche con i guanti sarà quindi possibile anche con Lumia 1020.

VOTO DISPLAY: 8.5

SOFTWARE E PRESTAZIONI

Nokia si prepara ad un importante rinnovamento della piattaforma hardware dei terminali Lumia, con una nuova generazione ormai alle porte. Difficile, tuttavia, considerare l'hardware in maniera svincolata dalla piattaforma software che equipaggia il Lumia 1020, visto l'intenso legame che unisce le due componenti e che crea, di fatto, una sistema sempre pronto ad assecondare con rapidità le esigenze dell'utente. Il Nokia Lumia 1020 non avrà un potente sistema quad-core, ma il collaudato processore Qualcomm dual-core ad 1.5 GHz riesce a gestire la piattaforma Windows Phone 8 senza particolari problemi. Chi ha utilizzato un precedente top gamma WP8 dovrà attendersi delle prestazioni in tutto e per tutto allineate. Ottime, come sempre, ma senza particolari novità di rilievo.

L'unica novità introdotta nella dotazione hardware, ovvero il quantitativo di memoria pari a 2GB non ha lasciato traccia per quanto riguarda l'utilizzo quotidiano. Non si sono notati comportamenti differenti da quelli manifestati dagli altri Lumia WP8 con 1GB di RAM anche nello svolgimento delle attività in multitasking, a conferma del fatto che la principale ragione per cui Nokia ha scelto di raddoppiare il quantitativo di memoria RAM risiede nella necessità di gestire al meglio il comparto fotocamera chiamato ad elaborare immagini in alta risoluzioni particolarmente "pesanti" (il peso medio di una foto in alta risoluzione ammonta a 10 MB). Disporre di 2GB di RAM rappresenta pur sempre un buon investimento in prospettiva futura, ma, al momento, non può essere considerato ancora un elemento in grado di tracciare differenze importanti con gli altri smartphone WP8.

VOTO SOFTWARE E PRESTAZIONI: 8.8

lumia_1020_11

Il Nokia Lumia 1020 può, naturalmente, beneficiare di tutti i software esclusivi sviluppati da Nokia che comprendono anche numerose applicazioni espressamente rivolte agli utenti più appassionati di fotografia. Cinemagraph, Panorama, Smart Shoot, Smart Camera e sono i più rappresentativi software dedicati al comparto imaging realizzati in prima persona da Nokia e rappresentano un valore aggiunto non da poco che riesce a valorizzare ulteriormente la fotocamera del terminale. Non manca naturalmente l'intera suite HERE e la possibilità di installare software di terze parti realizzati con l'SDK imaging di Nokia che offrono ulteriori strumenti dedicati a chi vuol trarre il meglio dalla prestante fotocamera del Nokia Lumia 1020 (ved. ad esempio Oggl Pro).

VOTO PERSONALIZZAZIONI NOKIA: 10

Come spesso avviene, Nokia ha introdotto una nuova importante applicazione in occasione dell'introduzione del suo nuovo top gamma. Nel caso del Lumia 1020 si è trattato di Nokia Pro Cam, app che non possiamo fare a meno di elogiare nella sezione "Software" perchè rappresenta una eccellente esempio della capacità di Nokia di superare i limiti della piattaforma WP8, migliorandone dei comparti essenziali. Per molti mesie l'utenza WP ha dovuto convivere con un software di gestione della fotocamera decisamente scarno rispetto alle proposte concorrenti. L'arrivo di Nokia Pro Cam segna un netto passo in avanti rispetto al software di gestione nativo della fotocamera. Adatto all'utente meno esperto - grazie all'efficiente modalità automatica - così come al fotoamatore evoluto - grazie ai numerosi controlli manuali, Nokia Pro Cam consente di intervenire su tutti i principali parametri di scatto ed offre all'utente una flessibilità di utilizzo decisamente invidiabile. Nokia Pro Cam presta il fianco solo a due critiche: da un lato non consente di intervenire sui parametri di immagine come il contrasto, la saturazione e la nitidezza, dall'altro manifesta una certa lentezza operativa, più evidente in fase di avvio dell'applicazione. Onde evitare incomprensioni, precisiamo che il Nokia Lumia 1020 manifesta dei tempi di scatto del tutto accettabili e che dopo aver avviato la fotocamera non si corre il rischio di perdere l'attimo.

FOTOCAMERA


La fotocamera rappresenta il fulcro sul quale si snoda l'intero progetto Lumia 1020, l'elemento che segna una differenza netta rispetto all'intera gamma Lumia. Le specifiche tecniche dovrebbero essere ormai note, ma prima di avventurarci nella lunga disamina del comparto fotocamera li riportiamo di seguito.


Partiamo subito dal ricordare che il Nokia Lumia 1020 pur integrando una fotocamera decisamente evoluta, resta in ogni caso di facile utilizzo anche per gli utenti che non hanno paritcolare dimistichezza con la fotografia. Tra i numerosi test compiuti con la fotocamera del Nokia Lumia 1020 quello che ha messo a confronto la qualità degli scatti effettuati in modalità automatica con Nokia Pro Cam e l'applicazione nativia di WP8 (ved. successivamente) non ha mostrato significative differenze in termini di qualità delle foto catturate dai due software. In entrambe i casi si avranno delle foto a 5 megapixel che sfruttano la tecnologia del pixel oversampling per migliorare la nitidezza e per contenere il rumore digitale.

Fatta questa premessa che dovrebbe rassicurare gli utenti che si avvicinano per la prima volta ad un cameraphone evoluto, è corretto ricordare che per sfruttare al meglio la fotocamera del terminale è necessario ricorrere al software Nokia Pro Cam, l'unico che permette di utilizzare al meglio tutte le funzioni dello smartphone. Riassumendo:


In primo luogo è possibile sfruttare due funzioni molto utili, ovvero il "Reframing" e il surround zoom. La prima consente di scegliere un nuovo taglio per la a posteriori: è possibile ingrandirla e ruotarla infinite volte, attraverso un intervento che è di tipo non distruttivo, ovvero il file originale di partenza resta sempre a disposizione dell'utente.

Dalla foto originale (prima a sinistra), è possibile, ad esempio, limitarcsi a soffermare l'attenzione su un particolare, semplicemente ingrandendo e raddrizzando leggermente lo scatto (foto al centro), oppure cercare tagli ancora più particolari, isolando un particolare interessante e ruotando il frame (foto a destra). Tutte le operazioni descritte avvengono in maniera molto semplce, intervenendo tramite l'interfaccia tattile, salvando lo scatto ed, eventualmente, tornando ad elaborarlo richiamandolo dalla galleria immagini dello smartphone.


La seconda funzione, ovvero il "Surround zoom", consente di ricomporre l'immagine includendo anche gli elementi dello scenario che si trovavano intorno alla porzione di scena inquadrata utilizzando lo zoom. Detto in altri termini, se dopo aver utilizzato lo zoom per scattare la foto, l'utente intende ripensare il taglio dell'immagine, lo può fare  includendo anche elementi che non erano stati inseriti nell'inquadratura zoomata.

Restando in tema di zoom è interessante mostrare un esempio del livello  di ingrandimento che è possibile ottenere grazie al sensore da 41 megapixel. Partendo da questo scatto:

zoom_02

è stato possibile estrapolare un particolare della scena iniziale che, ad occhio nudo, facevamo decisamente fatica a scorgere:


Un terzo vantaggio derivante dall'utilizzo di Nokia Pro Cam riguarda la possibilità di intervenire su numerosi parametri di immagine, come l'esposizione, la messa a fuoco in manuale, i tempi di scatto e il bilanciamento del bianco. Parametri che possono essere gestiti in manuale dagli utenti più esperti o con una modalità automatica che si è rivelata indubbiamente efficiente. Solo con Nokia Pro Cam sarà inoltre possibile acquisire scatti a 34 o a 38 megapixel che, una volta prelevati dalla memoria dello smartphone e trasferiti al PC, potranno essere utilizzati per stampe  (anche di dimensioni elevate) o per ulteriori attività di editing utilizzando i più diffusi programmi di fotoritocco. Da questo punto di vista, l'unico rimpianto è quello di non poter utilizzare i file in alta risoluzione in formato RAW, ma le possibilità di intervento restano comunque molte elevate.

Per quanto riguarda le valutazioni sulla qualità di immagine, il Nokia Lumia 1020, come era facilmente intuibile, si colloca ai vertici della categoria sia negli scatti in diurna, sia in notturna. Le considerazioni possono essere distinte per quanto riguarda i file da 5 megapixel con pixel oversampling e quelli scattati in modalità hi-res. Nei primi è subito evidente l'ottimo livello di nitidezza e la capacità di contenere il rumore digitale entro livelli di guardia anche in notturna. Nokia sembra aver ottimizzato la resa dei file a 5MP per la visualizzazione sul display delllo smartphone, considerata l'applicazione di una maschera di contrasto abbastanza pronunciata che, talvolta, appare un po' sopra le righe durante la visualizzazione delle foto a monitor.

Gli scatti a 34 o 38 megapixel, nonostante la risoluzioni elevata non appaiono mai affetti da un eccessivo rumore digitale, la resa appare più "morbida" rispetto alle foto da 5 megapixel, mentre il livello di ingrandimento che si può ottenere, vista l'elevata risoluzione è decisamente superiore alla media della categoria. In termini di resa dell'immagine, sono evidenti le ulteriori ottimizzazioni apportate da Nokia alla gestione del bilanciamento del bianco e della gamma cromatica. Il primo appare tendenzialmente corretto sia in diurna, sia in notturna, mentre la gamma cromatica, pur privilegiando tonalità un po' più "calde" rimane su un livello di sostanziale correttezza. La fotocamera del Nokia Lumia 1020 può inoltre beneficiare di una resa dello sfocato migliore rispetto ai modelli come il Lumia 920 e 925, grazie al sensore di dimensioni maggiori.

Il Nokia Lumia 1020 è l'unico smartphone Lumia dotato di flash Xeno, una caratteristica che unitamente alle potenzialità offerte dal software Nokia Pro Cam amplia gli scenari di utilizzo in maniera importante. Da un lato il flash Xeno offre una copertura superiore rispetto a quella del tradizionale flash a LED e permette di congelare dei movimenti molto rapidi. Dall'altro, i fotoamatori più esperti troveranno il modo di sfruttare il flash allo Xeno anche in maniera creativa. Selezionando tempi di scatto suffiicientemente lenti, si potrà utilizzare il flash, ad esempio, per il classico "lightpainting". I limiti sono legati principalmente alla creatività dell'utente. Ad esempio, nello scatto che segue, abbiamo utilizzato un tempo di esposizione di 1/8 e il flash allo Xeno per creare l'effetto movimento:

nokia_lumia_1020_100

(Nokia Lumia 1020. Scattata con Nokia Pro Cam. Tempo di esposizione 1/8 di secondo, flash xeno attivo. Intervento in PS esclusivamente sui livelli. L'ombra e la "scia" del soggetto in movimento è stata catturata in fase di ripresa grazie alla combinazione del tempo di esposizione lungo unitamente all'uso del flash)

Questi gli aspetti più rilevanti del comparto fotocamera del Nokia Lumia 1020, ma per avere un quadro complessivo delle prestazioni della fotocamera  è opportuno ricordare  quattro nostri focus dedicati all'argomento che contengono numerosi spunti di riflessione ulteriori:

(cliccare sul Tile corrispondente per consultare i singoli focus)





Il comparto video del Lumia 1020 ha evidenziato dei risultati altrettanto positivi, sia grazie alle possibilità offerte dal software Nokia Pro Cam, sia in virtù dell'hardware che per la prima volta unisce una sensore di dimensioni così elevate ad un sistema di stabilizzazione ottica. Il software consente, finalmente, di sfruttare registrazioni di tipo stereofonico con i terminali Lumia, anche ricorrendo ad un comodo filtro audio che permette di tenere lontani indesiderati rumori di fondo ed infine. L'hardware rende decisamente utilizzabile lo lo zoom digitale anche in fase di ripresa, contenendo in maniera  efficace il mosso e consentendo di sfruttare uno zoom digitale sino a 6x se si sceglie la risoluzione 720p. La risoluzione massima è quella FullHD.

(riprese effettuate senza strumenti di stabilizzazione esterna)

Il giudizio non cambia anche quando le riprese vengono effettuate in interni con luce artifiicale. La principale differenza rispetto alle riprese diurne si sostanzia nell'insorgere di un rumore digitale che diventa un più marcato con livelli di zoom digitale più elevati. Nulla che è realmente in grado di compromettere l'ottima prestazione che ribadisce, tra l'altro, la qualità del sistema di stabilizzazione ottica del terminale.

Il giudizio complessivo della fotocamera non può che essere elevato. Il Nokia Lumia 1020 fa alzare ulteriormente l'asticella delle prestazioni della fotocamera e testimonia il costante impegno di Nokia nell'introdurre delle soluzioni tecniche innovative nella categoria dei cameraphone. Non assegnamo il massimo punteggio sol perchè la velocità operativa del software di gestione della fotocamera è apparsa migliorabile e perchè sarebbe gradita la possibilità di intervenire tramite Nokia Pro Cam su parametri come la nitidezza e la saturazione delle foto.

VOTO FOTOCAMERA: 9.9

INTERNET

Il Nokia Lumia 1020 è riuscito a distinguersi da tutti i cameraphone presenti sul mercato, sia in ambito Windows Phone, sia prendendo in considerazione altri terminali dotati di sistemi operatiivi differenti. La prestazione decisamente al di sopra della media per quanto riguarda il comparto fotocamera torna ad abbracciare livelli "ordinari" quando si passa ad esaminare le prestazioni del browser web. E' corretto precisare che l'"ordinaria" prestazione del browser Internet Explorer si traduce in una performance di livello elevato, che dovrebbe essere ormai nota a chi utilizza un qualsiasi terminale dotato del sistema operativo WP8.


Rendering, scrolling, pintch to zoom sono operazioni portate a termine con estrema semplicità non solo grazie ad un browser internet decisamente ottimizzato, ma anche in con il contributo di un'interfaccia tattile che risponde con prontezza agli input dell'utente. Il riferimento ad una prestazione "ordinaria" vuol evidenziare semplicemente il fatto che il Lumia 1020 non si discosta dai compagni di scuderia della gamma Lumia per quanto riguarda il web browsing, ottime in tutti i casi, ma chi è principalmente alla ricerca di un dispositivo adatto alla navigazione internet potrebbe ottenere prestazioni del tutto sovrapponibili anche scegliendo un (più economico) modello della linea Lumia.

VOTO INTERNET: 8.5

CONNETTIVITA', PRESTAZIONI TELEFONICHE e AUTONOMIA

nokia_lumia_1020_21Nokia torna a non deludere quando si passa ad esaminare le prestazioni del comparto telefonico. La qualità della conversazione telefonica è sempre di buon livello al pari della ricezione. Nokia Lumia 1020, come gli altri top gamma Lumia WP8, può beneficiare della connettività 4G LTE sempre più diffusa nel nostro paese, mentre non mancano quelle di tipo NFC e BT 3.0. Come chiarito nella sezione hardware, il futuro update alla connettività Bluetooth 4.0 non sembra essere al momento in discussione, anche se si dovrà attendere il rilascio di un successivo aggiornamento software per sfruttarla al meglio. Il comparto telefonico può trarre beneficio anche dal  posizionamento dell'altoparlante esterno che torna ad essere collocato nel bordo inferiore del terminale, dopo il posizionamento sulla parte posteriore visto nel Lumia 925. Un singolo altoparlante, in grado di generare un discreto livello sonoro con una qualità altrettanto discreta.

VOTO CONNETTIVITA': 8.7

La batteria integrata nel Lumia 1020 ha un valore pari a 2000 mAh, ovvero il medesimo valore che di quella integrata nei Lumia 920 e 925. Grazie alle ottimizzazioni introdotte di release in release nella piattaforma Windows Phone 8, allo sviluppo di applicazioni native e di terze parti ben programmate, è possibile sfruttare tutte le principali feature del terminale, senza correre il rischio di non tagliare il traguardo di fine giornata.

VOTO AUTONOMIA: 7.5

Anche utilizzando l'applicazione Nokia Pro Cam e scattando tante foto, l'autonomia del terminale ci ha soddisfatto non rappresentando un reale problema nell'utilizzo quotidiano. Come sempre, i risultati variano in base alle abitudini degli utenti, ma in linea di massima, abbiamo riscontrato risultati sostanzialmente sovrapponibili a quelli dei precedenti top gamma Lumia utilizzati nei mesi scorsi (Lumia 925 e 920). Da rilevare il fatto che anche le nuove feature introdotte con l'aggiornamento Amber, come Glance Screen, non sembrano incidere eccessivamente sul consumo di batteria (nel nostro periodo di prova, abbiamo lasciato sempre attiva tale feature, senza incontrare particolari problemi a raggiungere la fine della giornata).

CONCLUSIONI

Risulterà probabilmente chiaro, anche esaminando la struttura della nostra recensione del Lumia 1020, unitamente ai precedenti focus e approfondimenti, che il comparto fotocamera rappresenta la core feature del terminale. Ogni considerazione sul device deve snodarsi a partire dall'importanza che la fotocamera ha per l'utente finale. Come ricordato, le prestazioni velocistiche, la piattaforma software, l'autonomia e, più in generale la piattaforma hardware, non si discosta da quelle dei precedenti top gamma Lumia WP8, tra i quali rientra anche il Lumia 920, sul mercato da quasi un anno. La principale novità hardware dei 2GB viene sfruttata principalmente dalla fotocamera, quindi non si può considerare, almeno per ora, un importante elemento di differenziazione. Al tempo stesso, è corretto precisare che si tratta di una piattaforma hardware collaudata e perfettamente in grado di gestire WP8, ma che, a breve, riceverà un rinnovamento con l'introduzione dei nuovi modelli WP8 GDR3 della gamma Lumia. L'esperienza utente resta quella - eccellente - che ha contriddistinto i precedenti modelli, ma il prezzo del device, al momento, è  superiore (e non di poco) a quello di dispositivi come il Lumia 925 e 920.

nokia_lumia_1020_23

Il prezzo che si paga è quello necessario per avere senza ulteriori attese il miglior cameraphone del mercato, un ruolo che, a nostro avviso, il Nokia Lumia 1020 conserverà anche dopo l'introduzione della nuova generazione dei terminali WP8 GDR3 della gamma Lumia. Nokia potrà verosimilmente riprendere delle feature introdotte con il Lumia 1020 anche con i nuovi device, ma difficilmente la fotocamera da 41 megapixel del Lumia 1020 verrà trasposta fedelmente in un nuovo top gamma (farlo si tradurrebbe in un suicidio commericale). Il potenziale acquirente del Lumia 1020 deve quindi sciogliere il nodo fondamentale: se la fotocamera rappresenta un elemento di prioritaria importanza, allora il Lumia 1020 è il terminale da scegliere senza alcun dubbio, perchè, molto semplicemente, al momento, non c'è scelta migliore. Se, al contrario, la fotocamera è un elemento secondario, allora, a nostro avviso, non ha senso orientarsi al top gamma Lumia, perchè i Lumia 925 e 920, a prezzi più contenuti, offrono livelli di prestazioni negli altri comparti del tutto equiparabili.

VOTO FINALE: 9

NOTA: i voti vanno considerati anchce in relazione alla piattaforma WP8 soprattuttto lato hardware considerando il processore dual core e la risoluzione HD che potrebbero sembrare molto scarsi se ci basiamo sugli standard dei dispositivi Android.

Condividi


126

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Nokia: 9 giochi Gameloft in omaggio ai possessori di alcuni modelli Lumia

M510: ecco il tablet Nokia progettato 9 anni prima del lancio di iPad

Nokia Lumia 930 e 630: ecco perchè anche con scocca arancione e verde | Curiosità

Nokia 225 e 225 dual SIM presentati ufficialmente