La rinascita di Salo: da "Nokia Town" a incubatrice di startup

07 Dicembre 2016 29

Situata a circa 100 chilometri dalla capitale Helsinki, Salo è una cittadina finlandese che ospita poco più di 50.000 abitanti. Fino a qualche anno fa era ospitava le principali strutture di Nokia, ed è quindi definita come la città natale dei telefoni cellulari.

Ora però la Nokia che conoscevamo non c'è più. La storia è nota a tutti: la sempre maggior difficoltà a star dietro alla crescita di iPhone e di Android, la vendita a Microsoft e lo sfortunato destino di Windows Phone/Mobile hanno colpito in modo molto duro la cittadina finlandese.

Tuttavia, le sue prospettive sono molto meno oscure di quanto potrebbe sembrare. Anche se Nokia se n'è andata, sono rimaste schiere di ingegneri altamente specializzati, e vaste aree di fabbriche in disuso. Una combinazione di fattori molto allettante per le startup tecnologiche.

Le autorità locali scommettono insomma che Salo possa diventare una sorta di Silicon Valley dell'Europa, dove tantissime startup vennero create proprio da ex-dipendenti dei pionieri dell'elettronica dei tempi, come HP, Xerox, Intel e Oracle.

Tra l'altro, la mentalità più concreta dei lavoratori nordici costituisce un netto vantaggio rispetto a quella più rilassata della california. Il Wall Street Journal racconta il caso piuttosto emblematico di Nuviz. Si tratta di una giovane società con sede a San Diego che sviluppa HUD per i caschi dei motociclisti. L'azienda si è rivolta a Salo per la progettazione e la realizzazione dei dispositivi l'anno scorso: in meno di una settimana aveva assunto 20 ingegneri, che in meno di sei mesi avevano completato un prototipo di HUD perfettamente funzionante. Marcel Rogalla, uno dei fondatori di Nuviz, definisce gli abitanti di Salo così:

È una tipologia di persone che non trovi in California. Sono produttivi al 100 per cento fin dal principio.

Le startup stanno quindi contribuendo concretamente a diminuire il tasso di disoccupazione della città. Se nel 2008, all'inizio della fine di Nokia, era appena al 5,7 per cento, a dicembre 2015 era salito al 17,5 per cento, a causa degli ingegneri senza lavoro attaccati alla città. Ora, secondo il sindaco Antti Rantakokko, è già sceso sotto al 15 per cento.

Rantakokko, comunque, tra la mega-corporation e le startup preferisce queste ultime. "Meglio avere molte società, dividere i rischi".

Il più piccolo top gamma 2016 che accontenta tutti? Samsung Galaxy S7, compralo al miglior prezzo da Media World a 399 euro.

29

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Emanuele Marzorati

Per il bene dei conducenti ahah

Svasatore

I treni arrivavano in orario.

Emanuele Marzorati

Quando ci era luiiii

al404

Fino ad ora sanno solo scopiazzare. Basta vedere i 1000 telefoni sim iPhone anche di marchi noti come meizu. E basta poco per trovare difetti dalla ricezione a piccoli bug.

ice.man

sono già 5 anni che le multinazionali del software aprono centri sviluppo in Bangalore (india) e in Cina
Sul biomedicale poi sono avanti a tutti grazie al combinato disposto di investimenti e permissività delle leggi bioetiche

Sheldon!

I TELEFONI MANDAVANO LE NOTIFIKE IN ORARIO, NON COME QVESTI CINESI SPORCHI GIALLI

Svasatore

Così dicevano 20 anni fa.
Ci vohliono tante cose per innovare e non solo numeri.

Svasatore

Sapevo che il Duce sarebbe risorto.
Avanti Salo!

peyotefree

Ormai anche i famosi 4gatti ultras hanno gettato la spugna

peyotefree

Mika Salo

Matt7even

Mancava l'accento u.u

Sungfive52

Quando india e Cina cominceranno ad innovare seriamente senza riproporre prodotti esteri allora se ne potrà parlare

Davide Dana

QVANDO C'ERA LVI

Luke_Friedman

FASCISTI SU MARTEH

romoloo

Questa è la tendenza, ma non vuol dire che uno deve accettarla passivamente. La storia e le potenzialità anche attuali insegnano che non ci manca nulla per competere e anche superare gli altri. Il problema degli ultimi anni secondo me è che in Europa si è valorizzato poco il panorama tecnologico, basti pensare che Faggin e altri grandi scienziati europei sono andati a sviluppare all'estero, esportando di fatto altrove il merito della scoperta.

Anto.b93

il prossimo polo tecnologico sarà la cina e\o l'india, basta guardare gli ultimi 5 anni

reft32

Giusto.

ferragno

io avevo capito, che era rinata la reubblica si salò, dopo lo schiaffone elettorale....

romoloo

Noi europei storicamente siamo al vertice della tecnologia, ricordiamo che tra le altre cose i computer e i telefoni sono stati inventati da europei. Riprendiamoci il posto che ci spetta di diritto, dopo questo periodo di monopolio americano.

Matteo

lol

giuster94

Ci sarà un motivo se vogliono tutti andare su Marte ultimamente. Complotto dei poteri forti

Starnat

io salo me lo ricordavo alla Ferrari nel 99 in sostituzione di Schumacher..

steek

L'articolo flaMe sui dati di vendita di wp lo state tenendo per domani o avete notato anche voi che non sono più "interessanti" come una volta??

volpe96

Salo, la mia seconda casa <3 una città sostanzialmente morta dopo la dipartita di nokia, bene che si stiano riprendendo finalmente.. Ma era scritto,visto che anche a livello di istruzione sono ad un livello ottimo, persino per gli standard finlandesi

M_90®

NOBIS.

Hateware2

Rivogliamo il Nokia MMMCCCX

Helix

"La rinascita di Salò"

Fashisty comphirmedd!!1!1!!

Anto.b93

come mai?

Porco Zio

ho pensato a mussolini chissa' come mai

RECENSIONE Nokia 6, migliorabile in attesa del vero top di gamma

NOKIA 3310 vs NOKIA 3310: 17 anni di storia | Video

Nokia 6: un ritorno asiatico | La nostra Anteprima

Ufficiale: Nokia è pronta a tornare sul mercato con smartphone e tablet Android