RECENSIONE Nokia 6, migliorabile in attesa del vero top di gamma

28 Agosto 2017 260

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Lo scorso mese di febbraio, in occasione dell’ultimo Mobile World Congress di Barcellona, Nokia è tornata a far parlare di sé in maniera importante in relazione al mercato della telefonia mobile. Lo ha fatto da protagonista assoluta, annunciando un prodotto che è diventato icona della fiera di quest’anno suscitando l’interesse di una parte consistente di pubblico e addetti ai lavori.

Parliamo ovviamente del famosissimo remake di Nokia 3310, un prodotto che ha fatto da apripista per l’arrivo sul mercato degli altri dispositivi annunciati in quella occasione, ovvero i nuovi smartphone Nokia 3, Nokia 5 e Nokia 6. Tre device che segnano il ritorno in campo di uno dei più grandi nomi della telefonia mobile, anche se con una nuova proprietà (HMD).

Nei mesi passati abbiamo avuto modo di provare i nuovi Nokia 3 e Nokia 5 ed è quindi giunto il momento di parlare anche di quello che è attualmente il prodotto di fascia più alta dei tre, ovvero Nokia 6. Per la verità già protagonista di una anteprima approfondita a poche settimane dal lancio ma sicuramente da rivedere ora che abbiamo il software definitivo con tutti i servizi Google e la lingua italiana.

DESIGN CURATO E IN PIENO STILE NOKIA

Cominciamo come sempre analizzando l'estetica. Sicuramente molto curato l’aspetto di questo prodotto che presenta una scocca unibody interamente in alluminio caratterizzata nel nostro caso da una colorazione nero opaco davvero molto sobria, piacevolmente interrotta sugli spigoli da una fresatura che lascia intravedere il lucido metallo sotto la cornice.

Nella parte frontale troviamo invece un vetro leggerissimamente spiovente alle estremità di tipo Corning Gorilla Glass di terza generazione.

Le linee sono abbastanza squadrate e questo permette, nonostante le dimensioni generose, di avere un’ottima presa sul prodotto anche quando andiamo ad utilizzarlo con una sola mano. Utilizzo ad una sola mano che è comunque abbastanza complicato per via di una larghezza superiore ai 7,5 cm e una altezza che supera abbondantemente i 15. Tutto sommato ridotto, invece, lo spessore, con soli 8.4 mm.

Per concludere la cornice ospita poi il jack da 3,5 mm, il connettore microUSB, lo speaker, il carrellino per la SIM e i tasti di controllo del volume e accensione e spegnimento dello smartphone. S

DISPLAY BUONO, COLORI ABBASTANZA CORRETTI

Il display in dote a questo Nokia 6 è una unità da 5,5 pollici di diagonale che offre una risoluzione FullHD e una conseguente densità di pixel pari a 403 ppi. Un valore sicuramente buono, i caratteri risultano ben definiti, così come le icone e in generale parliamo di un display piacevole da utilizzare.

Parliamo di un pannello a tecnologia IPS LCD, caratterizzato da una buona calibrazione dei colori, vividi ma non eccessivamente saturi, con un bilanciamento del bianco sufficientemente corretto, forse solo un pizzico tendente all’azzurro.

Non male anche la profondità dei neri, superiore a quella di buona parte dei prodotti concorrenti in questa fascia di prezzo e quindi in grado di portare ad un rapporto di contrasto sufficiente ad ottenere dei buoni risultati anche in relazione alla visibilità all’aperto e all’angolo di visione.

Pigro il sensore per la regolazione automatica della luminosità che spesso impiega qualche secondo per impostarsi al valore corretto. Da rivedere anche la reattività del sensore di prossimità che non sempre si attiva quando avviciniamo lo smartphone all’orecchio per le chiamate.

FOTOCAMERA OK SOLO A TRATTI

Nella parte posteriore dello smartphone trova alloggiamento la fotocamera principale. Si tratta di un modulo dotato di un sensore da 16 megapixel di risoluzione e apertura focale f/2.0. Sulla carta quindi una fotocamera tutto sommato buona, probabilmente migliore di quelle di molti dispositivi concorrenti nella stessa fascia di prezzo.

La prova sul campo, tuttavia, conferma la presenza di un modulo con buone capacità ma non sfruttate in maniera adeguata, e di un software purtroppo privo di una modalità completamente manuale che in alcune occasioni avrebbe probabilmente fatto comodo.

Gli scatti effettuati con una presenza importante di luce sono generalmente buoni, con dei dettagli abbastanza nitidi e una buona velocità di messa a fuoco. Sicuramente migliorabile l’algoritmo dell’HDR che non sempre subentra quando ce ne è bisogno e anche quando presente non risulta molto efficace. In giornate particolarmente soleggiate ci si trova in alcune occasioni ad avere foto sovraesposte in corrispondenza dei soggetti illuminati e, al contrario, sottoesposte in corrispondenza delle zone in piena ombra.

I risultati degradano poi quando andiamo a scattare in parziale assenza di luce o in zone di penombra. In queste occasioni subentra un rumore di fondo abbastanza contenuto ma è davvero facile incappare in situazioni di micromosso. Per rendere gli scatti più luminosi, infatti, l’intelligenza artificiale tende ad alzare i tempi di scatto piuttosto che agire sugli ISO (probabilmente per evitare eccessivo rumore di fondo). Non essendo però la fotocamera dotata di uno stabilizzatore d’immagine, è davvero difficile ottenere scatti nitidi e fermi.

Nella parte frontale abbiamo poi un secondo modulo dedicato ai selfie che offre una risoluzione di 8 megapixel. Un modulo in grado di scattare foto discrete, senza alcuna funzione particolare o degna di nota ma comunque nella media del segmento di mercato.


Entrambe le fotocamere sono poi in grado di registrare video ad una risoluzione massima di 1080p e con un framerate pari a 30fps. I video ripresi con la fotocamera principale sono discreti, con una qualità nella media del segmento sia per quanto riguarda la nitidezza delle immagini che per quanto riguarda la velocità della messa a fuoco. La mancanza della stabilizzazione fa poi sicuramente sentire il suo peso quando, ad esempio, riprendiamo un video in movimento.

SNAPDRAGON 430....PURTROPPO

Anche in questo Nokia 6 come in gran parte degli smartphone di questa fascia di prezzo troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 430, e anche in questo Nokia 6 come in tutti gli altri prodotti che ho provato si tratta di un SoC che non mi ha convinto fino in fondo. Ad accompagnare il chip Qualcomm troviamo poi comunque 3 GB di memoria RAM e 32 GB di memoria interna dedicata allo storage, espandibile a patto di rinunciare alla seconda SIM.

Si tratta di un hardware quindi allineato alla concorrenza, come allineate sono le prestazioni. In generale possiamo dire che il comportamento non è male ma potrebbe molto migliorare con un SoC di un gradino superiore.

Come già riscontrato in altre occasioni anche questo Nokia 6 manca di reattività quando andiamo ad aprire le applicazioni che risultano più lente ad avviarsi rispetto agli smartphone di fascia superiore. Una volta aperte le incertezze sono limitate a poche sporadiche occasioni, e le applicazioni girano tutto sommato bene. Da segnalare la presenza di un multitasking piuttosto conservativo che tende a tenere aperte in memoria non più di 5, massimo 6 applicazioni.

Non eccezionale la ricezione che è sempre stato uno dei punti di forza degli smartphone a marchio Nokia. Intendiamoci, anche qui non è una situazione drammatica ma nelle zone in cui il segnale non è il massimo (ormai comunque molto rare) la ricezione tende a degradare più rapidamente rispetto ad altre soluzioni.

SCHEDA TECNICA:

  • 5.5-inch (1920 x 1080 pixels) 2.5D , Corning Gorilla Glass 3
  • Octa-Core Qualcomm Snapdragon 430 ( 4 x 1.2 GHz Cortex A53 + 4 x 1.5 GHz Cortex A53) 64-bit con GPU Adreno 505
  • 3GB LPDDR3 RAM, 32GB di memoria interna, espandibile tramite microSD
  • Android 7.1.1(Nougat)
  • Dual SIM
  • 16MP fotocamera posteriore con LED flash, PDAF, 1.0um sensor, f/2.0
  • 8MP forocamera frontale, 1.12um sensor, f/2.0, 84˚ di angolo di visione
  • Sensore per le impronte
  • Jack audio 3.5mm, doppio speaker, Dolby Atmos
  • Dimensioni: 154 x 75.8 x 7.8 mm
  • 4G LTE, WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.1, GPS, USB OTG
  • Batteria 3000mAh

Buono invece il comparto audio, con una certificazione Dolby giustificata dalla presenza di un doppio speaker che offre un buon effetto stereo. In particolare su questo Nokia 6 si è utilizzata una configurazione che riproduce le tonalità alte dalla capsula e quelle medie e basse dallo speaker posto sul fondo della scocca. Per nulla male quindi la qualità e il volume dell’audio ottenuto, migliori di molte altre soluzioni in questa fascia.

Una scheda tecnica che poi si completa con la presenza di tutta la sensoristica del caso oltre che WiFi dual-band, NFC, Radio FM, GPS e Bluetooth in versione 4.1.

SOFTWARE PRATICAMENTE STOCK

Il sistema operativo a bordo di questo Nokia 6 è ovviamente Android nella sua versione 7.1.1, quindi sicuramente una delle più recenti, con patch di sicurezza aggiornata al mese di agosto.

Si tratta di una versione di Android su cui non è necessario spendere molte parole perché praticamente stock. Le personalizzazioni si limitano infatti alla presenza di qualche app pre-installata come quella che permette di cambiare gli sfondi senza accedere alle impostazioni, un file manager e la radio FM.

Una scelta che potrebbe rivelarsi interessante quest’ultima, poiché, almeno sulla carta, dovrebbe favorire l’aggiornamento dello stesso software in tempi consistentemente più rapidi rispetto a buona parte della concorrenza. Una caratteristica che sarà messa presto alla prova dall’arrivo di Oreo.

AUTONOMIA COSI' COSI' E NIENTE RICARICA RAPIDA

Purtroppo anche in questo caso lo Snapdragon 435 si conferma una piattaforma abbastanza energivora. Nonostante la potenza non esagerata, infatti, si tratta di un processore realizzato ancora con processo produttivo a 28 nm e quindi non ottimizzato come le soluzioni più recenti e di fascia superiore.


Il modulo batteria da 3000 mAh, ovviamente non rimovibile, permette di arrivare a sera con un utilizzo non troppo impegnativo dello smartphone e, in generale, di avvicinarsi senza troppi problemi alle 3 ore e 30 di schermo. Andare oltre la giornata di utilizzo risulta quindi molto difficile, a meno di non lasciare praticamente sempre lo smartphone in standby.

Purtroppo non abbiamo poi alcun tipo di compatibilità con sistemi di ricarica rapida e il caricatore in confezione impiega quasi 3 ore per caricare completamente lo smartphone.

50 EURO DI TROPPO IN PARTENZA

Proposto ad un prezzo di 249 euro questo smartphone si colloca in una fascia di mercato veramente affollata e nella quale è davvero difficile farsi spazio tra la concorrenza. A 199 euro sarebbe forse stato un ottima alternativa, ma considerata la fisiologica riduzione di prezzo, soprattutto online, crediamo non ci vorrà molto a raggiungere la soglia dei 200 euro.

Comunque a 249 euro resta un prodotto tutto sommato completo, con sicuramente delle prestazioni migliorabili dal punto di vista velocistico e una autonomia non al top ma display, design, materiali e assemblaggio probabilmente di una fascia di prezzo anche superiore.

Lo consiglierei? Subito probabilmente no, una volta verificata la reale velocità di aggiornamento del software e calato un pochino il prezzo va però sicuramente rivalutato in positivo.

PRO E CONTRO:

DisplayDesign MaterialiSoftware aggiornato
AutonomiaFoto al buioPrezzo di listinoMancanza di reattività

VOTO: 6.7

VIDEO:

Nokia 6 è disponibile su a 158 euro.
(aggiornamento del 17 ottobre 2018, ore 18:26)

260

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Politicamente Scorretto

ora hanno l'indiano che ha "capito tutto"

Mustik

Buona analisi

Paolo Giulio

Pagato con soldi falzi

Max

ma una sorta di garanzia c'è io ho avuto cambi e rimborsi senza problemi. i telefoni li sono particolarmente delicati? ma che stai a di?

Rhoken

boh non trovo risposta

Gabriel #JeSuisPatatoso

Ho una lunga e bruttissima esperienza con gli LG e G6 è solo un top di gamma di un anno fa venduto ai prezzi di oggi.

Ax

si, è noioso da far paura... dopo 2 minuti che parla mi viene sonno...
Riccardo è il migliore senza se e senza ma...
The Architect lo seguivo, ora non piu, ho tolto l'iscrizione al suo canale... è
diventato improponibile, fa recensioni senza ne capo ne coda... spesso
durano 15-20 minuti, e soprattutto fa roba da/per bimbiminkia senza
senso...
per non parlare del fatto che in realta prova i telefoni,
quando va bene, per 1 giorno e poi fa le recensioni in base a quello che
gli viene detto di dire... insomma improponibile ormai.
Da quando ha il suo canale/blog è peggiorato da paura.
Arestivo
all'inizio era inguardabile/inascoltabile, sul serio... ora è
migliorato molto... si è impegnato e si vede, purtroppo sono in pochi a
farlo... vedasi Nicc' che fa praticamente le stesse recensioni da 10
anni... un altro inascoltabile a mio parere, specie quando dice cose
come "speNGere"... mi sanguinano le orecchie.

Matteo Dal Bosco

Io senza garanzia non compro più nulla: troppi rischi! Preferisco spendere qualche decina di euro in più e andare sul sicuro. Senza considerare che quei telefoni li sono anche particolarmente delicati, ti cadono un paio di volte e ciao mare..

Nicolò S.

G6 (tanto SoC o meno, è fluidissimo e veloce), o XZ premium. Due bei display, buone prestazioni, buone batterie, buone fotocamere. Forse in alcuni reparti non eccellono come S8, Note 8 ecc..., ma nell'uso quotidiano sono veramente ottimi.

Nicolò S.

Perché, ti fa schifo G6?

moichain

sono partiti male come hw!un 430 oggi è impensabile! lo abbiamo visto già sui lumia che al cambio soft con più risorse era la fiera dei lag!

Max

Posso affermare che è stato il peggior modo di far rinascere un marchio, errori su errori, Nokia non esisterà mai più non basta un logo per far rinascere un marchio.

Max

a 179 prendi il mi5, sarà pure senza garanzia europa ma ne vale la pena.

Alfabeta Disfunzionale

Pazienza

talme94

Cioè?

Jhonny

Tranne per il Nokia 808 con flash xenon.. Non c'è paragone con i flash led fanno tutti pena.. Ci sta un abisso DI DETTAGLI tra foto fatte col 808 e fatte con gli attuali smartphone e ripeto TUTTI.. sembra che il Nokia 808 faccia foto in HD e gli altri i sd per farvi capire la differenza

torre

Ah, ora ho capito

Nalin

Cosa ci sarà da valutare in positivo dopo gli aggiornamenti lo capite solo voi.
A 250 euro che diventeranno presto 200 c'è da sperare che qualcosa venga aggiornato.
Questi non dovevano sfruttare l'enorme know how Nokia? E poi cadono sui sensori di luminosità e di prossimità.

Danny #

Scherzavo (diciamo che, per uno così esigente,andrei di S8 o Sony) però, secondo me, con il g6 si troverebbe bene davvero.

Nuanda

mah tre ore e mezzo di schermo son veramente poche sopratutto per un medio gamma...tutta la concorrenza arriva a 5 tranquillamente quando va male.......

Matteo Lussana

se proprio non ti piace niente dei sopracitati e non è un problema la garanzia, io ti consiglierei il mi6 ceramic version: forse si trova ancora a 380 in offerta

Giorgio Mastrota

Anche io lo seguo, ma come vlogger (se si dice così) non come recensore...

marco

Design bello. Prezzo di listino alto ma alla fine sicuramente si abbasserà sotto i 199

Flagship

io l'ho preso a prezzo pieno perché c'avevo la scimmia di riprendere dopo tanti anni un nokia!-----> in altre parole non hai calmato alcuna scimmia, dato che questo telefono non è un vero Nokia. E non lo sarà mai.

Flagship

Nessun telefono è perfetto. E nessuno lo sarà mai.
Ogni telefono sul mercato ha limiti/difetti che soggettivamente possono escludere l'acquisto.

Tiwi

avessero utilizzato un altro soc...

concordo sul discorso prezzo, magari quando arrivera a 199...magari

Nuanda

Il redme 4a monta lo snap425...

Sagitt

Sì beh ovvio che non è la Nokia Nokia

Gabriel #JeSuisPatatoso

Ni, alla fine il 90% dei modelli Nokia erano fatti alla meno peggio e non avevano nulla di nobile, pregiato o particolarmente curato. Non erano manco così solidi (tolte alcune eccezioni come il 3310).

ReachOut TouchFaith

..rubato?

Sagitt

Sì ma è diverso

Gabriel #JeSuisPatatoso

pure la Nokia originale usava il misurino in fatto di HW

Gabriel #JeSuisPatatoso

poveraccio, che ti ha fatto?

Paolo Giulio

Smarfon vergognoso questo hmd sei
Mi tengo stretto il mio lumia 550 preso dagli abusivi al mare a 14,99$

Orophen

Se usi una cover diventa molto intuitivo trovare il sensore, stessa esperienza con mate 8.

Paolo Giulio

gne gne... LOL

Porco ca**o se mi stai sul cu*o

Alessio B.

No chiedono solo il telefono

Mister chuck revenge

LoL

Mister chuck revenge

Cambialo ha problemi seri.

Danny #

Lg g6.

Danny #

La recensione video cmq è buona, a mio gusto preferisco però un parlato più nervoso.
Cmq esplicativa e completa, bravo.

boosook

Aspetta a vedere che succede col pixel 2...

Ks

Lo stonex One gira meglio di sto nokia

FedEx

OT: in assistenza richiedono la scatola del telefono? Perché non vorrei privarmi delle cuffiette visto che le uso quotidianamente

peter t93

E chi c'é di meglio? Carlos e jaume? Clipset xataca o i millemila panchitos che recensiscono? No troll sono curioso. Secondo me il livello é lo stesso se non inferiore..

Gaston3®

...ho un clone? Un tipo che si finge me.

riccardik

se lo riesci a capire dimmelo che son curioso

torre

Orrendo QUESTO HMD

torre

Se utilizzano ancora uno smartphone tradizionale lo posso capire, ma Un volta abituato dopo ti sembrano strani gli altri. L cervello va in automatico li

PocoPhone vs Honor Play vs Nokia 7 Plus: confronto | Video

Nokia 7 Plus: fotocamera Stock Vs Google Camera | Confronto fotografico #GCamMod

Nokia 7 Plus: come scatta le foto e gira i video | Focus

Nokia 7 Plus (3800mAh): LIVE batteria | Fine 21.35